TikTok è il social del momento e sta raggiungendo numeri importantissimi, quasi al pari di Instagram. Sempre più utenti decidono di iscriversi e caricare i loro video, ma non tutti riescono a finire nei “per te” del social. In questo articolo vi spiego dei semplici metodi per capire al meglio come funziona l’algoritmo, e cosa bisogna fare per crescere velocemente.


Premessa

Se sei su questa pagina è perché hai capito il potenziale di TikTok, un social network d’intrattenimento dalle enormi potenzialità. Essendo ancora una piattaforma molto giovane, TikTok dispone di un algoritmo altamente flessibile e consente a quasi tutti gli utenti di mettersi in mostra. Esiste la reale possibilità di diventare virali in pochissimo tempo. Non essendo ancora saturo di contenuti, è possibile creare video originali e sfruttare il trend di crescita della piattaforma.

Tempo fa scrissi un articolo su TikTok, di come sia un social da tenere in considerazione e del suo potenziale da sfruttare. – Leggi l’articolo

Prima che il social diventi saturo di contenuti, occorre agire rapidamente e cercare di far crescere quanto più velocemente il proprio profilo. Ho passato settimane per capire al meglio il funzionamento dell’algoritmo e sono riuscito a capire quali contenuti funzionano meglio e gli errori da non commettere, effettuando vari test. Ho deciso di scrivere questo articolo per farti risparmiare tempo e svelarti alcuni “trucchetti” che ho imparato usando la piattaforma: come fare per finire nei “per te”, e come crescere con i follower evitando alcuni errori.

Ok, smetto di dilungarmi troppo. Veniamo al primo punto.

1) Come funziona l’algoritmo di TikTok

Per far si che i tuoi contenuti vengano visualizzati e finire nei “per te”, ( una sorta di bacheca che possono visualizzare tutti ), occorre capire come funziona l’algoritmo di TikTok. Premetto che ogni video creato finisce nei “per te”, ma per far si che venga visualizzato da tutti, bisogna prima passare una sorta di “sondaggio”.

Ogni video che pubblichi viene valutato e riceve un punteggio: TikTok seleziona un numero di persone a caso che visualizzano il contenuto ed in base ai like, ai commenti, alle condivisioni e alla durata delle visualizzazioni che riceve, viene classificato. Più sarà alto il punteggio e più avrai la possibilità di essere visualizzato dagli altri utenti.

Attenzione però, il punteggio dei like, non è lo stesso delle condivisioni o dei commenti.
La scala del punteggio è la seguente:

Like: Basso
Commenti ricevuti: Medio
Condivisioni: Alto
Durata delle visualizzazioni: Molto alto

In base a questi parametri il contenuto verrà visualizzato da più persone e avrà maggiore possibilità di diventare virale. Se il video non riuscisse a passare il primo “test”, verrà classificato come contenuto di scarso intrattenimento.

Nota bene: la durata delle visualizzazioni è una statistica di quante volte viene ri-visualizzato il video. Puoi trovare tutti questi parametri negli insight.

Consiglio: Il maggior flusso di utenti attivi si concentra dalle 14 alle 18, sfrutta questo arco di tempo per postare i tuoi video.

2) Mantenere l’attenzione dell’utente

In TikTok hai pochi secondi a disposizione per trattenere l’utente e quei secondi risultano fondamentali per la buona riuscita del video. Da non confondere con Youtube, piattaforma totalmente differente, in quanto i contenuti possono durare per minuti, e la strategia per intrattenere l’utente è diversa. Su TikTok devi puntare su contenuti forti, che attirino subito l’attenzione, che tengano incuriosito lo spettatore fino alla fine del video e trasmettere un concetto nel modo più chiaro e semplice possibile.

Ma come fare per mantenere l’attenzione dello spettatore?

Il social nasce principalmente per divertire, una persona che magari finisce di lavorare o di studiare, vuole usare l’applicazione per poter concedersi dei momenti di relax e svago durante la giornata, quindi la prima regola in assoluto è: cerca di attirare l’attenzione dello spettatore divertendolo.

Durante il periodo di prova nel quale ho provato TikTok, ho potuto constatare quali contenuti mantengono maggiormente l’attenzione dello spettatore.

tiktok follower

I classici video di ballo o con le voci imitate, devo dire che funzionano egregiamente, ma se non sei portato ne per ballare ne per imitare, allora devi cercare di creare un contenuto diverso. Non preoccuparti, ci sono diversi altri metodi per andare nei “per te”.

Video nel quale lo spettatore possa interagire: i quiz funzionano egregiamente, perché crei iterazione con l’utente e ne puoi creare di tutti i tipo: dalla cultura generale, allo sport, sta a te usare tutta la tua creatività. Questa strategia è ideale per incrementare le views.

Video di curiosità: fare delle classifiche generali su vari temi può portare a risultati inaspettati,per esempio: i 5 calciatori più pagati al mondo,i 3 grattacieli più alti al mondo, etc…
È una strategia molto valida per aumentare il numero dei commenti.

Suspense: durante il test che ho effettuato, questa è stata la categoria che ha funzionato maggiormente. Saper creare suspense aiuta ad ottenere una durata delle visualizzazioni molto alta, e come abbiamo visto prima sono quei contenuti che ottengono un punteggio più alto su TikTok.

Queste sono le tre categorie che ho potuto testare e che riescono a mantenere l’attenzione dell’utente per tutta la durata del video.

Consiglio: Anche se parli di argomenti complessi, cerca di farlo in modo divertente. Ricordati che il social viene utilizzato per creare momenti di svago.

3) Trarre ispirazione dai video in trend

L’originalità paga sempre,ma a differenza degli altri social, ho notato che i video più virali, ovvero quelli che hanno ottenuto maggior numero di like e commenti, sono quelli copiati dai trend. Prendere spunto dai contenuti che hanno avuto maggior successo non è sbagliato, certo, non sto dicendo di copiare in tutto e per tutto un video di un’altra persona, ma di seguire la moda del momento: ricreare un trend. Questa soluzione funziona particolarmente bene.

Alcuni suggerimenti utili:
Usa le canzoni più utilizzate del momento, anche quando parli e la canzone non serve, mettila ad un volume minimo, come sottofondo.
Utilizza gli hashtag in trend. Attenzione però, non inserire tutti gli hashtag che trovi, perché l’algoritmo di TikTok penalizzerà il video. Inserisci massimo 1-2 hashtag, i più utilizzati, e poi tutti quelli intenerenti al tuo video.
Duetti: ottengono una rilevanza importante i video con i duetti. Cerca in trend un contenuto che ha ottenuto tante views e crea una video reazione.

Consiglio: Per trovare i trend, vai su “cerca”, usciranno tutti gli hashtag più utilizzati e i video più virali. È un ottimo metodo per trovare ispirazione.

4) Rimani costante

Può capitare che alcuni video vadano male e ottengano pochi like e views, specialmente all’inizio del percorso,ma non scoraggiarti!
Durante le mie prove, prima di notare un risultato concreto ci ho impiegato qualche giorno, e solo dopo 4-5 video postati, ho potuto iniziare a riscontrare un aumento delle iterazioni .

TikTok ci impiega un po di tempo prima che l’algoritmo prenda il via, a volte bisogna aspettare qualche ora, se non anche qualche giorno. Mi è capitato di ricevere molte più visualizzazioni per un video vecchio, piuttosto che in quello postato il giorno stesso.

Il segreto, come in tutti i social network è rimanere costante, cerca di pubblicare tutti i giorni, senza esagerare. L’algoritmo di TikTok è molto flessibile per il momento, ma potrebbe cambiare presto. Cerca di utilizzare questo periodo per fare quanti più contenuti possibili, seguendo i consigli di prima.

Puoi creare un format tutto tuo, oppure prendere spunto dai trend.

5) Non commettere questi errori

Durante il mio periodo di prova, testando l’algoritmo di TikTok, ho riscontrato che alcuni dei video postati, ricevevano meno visualizzazioni rispetto ad altri, pur essendo molto simili tra di loro.
Vi elenco gli errori principali da non fare per evitare di essere penalizzati dall’algoritmo:

Non eliminare i tuoi video con poche visualizzazioni: piuttosto mettili in privato, così che nessuno possa vederli. Altrimenti rischi di penalizzare anche i tuoi prossimi contenuti;

Non utilizzare troppi sticker: TikTok da molto valore al tuo contenuto e con troppi adesivi e sticker darai meno risalto al video, spostando altrove l’attenzione dello spettatore.

Evita d’inserire hashtag non inerenti : Inserire troppi hashtag in trend rischi di penalizzare di molto il tuo video, cerca di non esagerare e utilizza maggiormente quelli più inerenti al contenuto.

Non cancellare il profilo per poi ricrearne un altro: TikTok tiene traccia del tuo dispositivo e dell’indirizzo IP, con troppi account rischi un softban.

Conclusioni

TikTok è un social decisamente da sfruttare in questo momento, dato che è nel pieno della sua crescita. Il bello di questa piattaforma è la possibilità di poter creare qualsiasi contenuto a proprio piacimento, purché sia divertente.
Per utilizzarlo al meglio è consigliabile sfruttare la scia dei video più virali.
Al momento esiste la reale possibilità di crescere molto velocemente, ma quando sarà saturo di contenuti, risulterà più complicato.
Più i contenuti saranno divertenti e pensati e maggiori saranno i follower.


Se ancora non hai scaricato l’applicazione, clicca il pulsante qui sotto.
Scaricalo subito


Se hai bisogno di altri consigli, scrivimi qui, oppure via mail che trovi tra i contatti.
Altrimenti ci trovi sia su Facebook che su Instagram.

Mr Web Marketing

Ideatore e fondatore di Mr Web Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *